downloadpagenav-gridpagenav-nextpagenav-prevsearchsharesocial-facebooksocial-googlesocial-instagramsocial-linkedinsocial-periscopesocial-pinterestsocial-twittersocial-youtube

Showcooking

L’atto del cucinare non serve solo al nutrimento del corpo, è anche la piacevole occasione per un’esperienza conviviale nella preparazione del cibo. Un’occasione raccolta con il progetto di Lignum e Lapis, che è sia “cucina scultura” - una forma monolitica in pietra o acciaio - sia una piccola unità abitativa: da un lato gli ospiti possono assistere alle preparazioni, dall’altro - dove sono concentrate le attrezzature operative - chi cucina condivide con gli ospiti le tecniche e il gusto del mangiar bene. L’idea di ambiente conviviale si sviluppa con una parete perfettamente integrata nello spazio dedicato, che contiene apparecchi e strumenti quando non sono in uso, racchiuse in vani operativi dedicati dietro il sistema di ante a scomparsa Pocket.

L’isola Lignum et Lapis e la parete funzionale di contenimento Pocket adiacente, realizzano insieme un progetto che ha al centro la relazione tra le necessità strumentali del lavoro in cucina e i gesti della preparazione e del consumo conviviale del cibo. Protagonista dell’isola sono i materiali e la loro lavorazione: una ‘scultura esclusiva’ in marmo bianco di Carrara con grande piano operativo, elementi terminali e fianchi portanti che sorreggono e disegnano una silhouette elegante, che accoglie basi sospese con ante e fianchi in legno. Alle spalle dell’isola conviviale, la parete attrezzata con frigo, dispense e vani funzionali, chiusi con il sistema di ante a scomparsa Pocket.

Ad esempio, quando abbiamo realizzato nel 2008 la cucina Lapis - un monolite monomaterico nato in pietra e poi realizzato anche in acciaio - abbiamo lavorato molto sulla forma del grande piano e sui dettagli. Anche lì il concetto di fondo era però funzionale: poter ricevere da un lato gli ospiti e sul lato opposto concentrare tutte le attrezzature operative. 



Un disegno inconfondibile caratterizza l’isola ‘scultura’ Lignum et Lapis: un ‘monolite’ in pietra o in acciaio inox. Nelle versioni in pietra, qui marmo bianco di Carrara, la materia è accoppiata a Eulithe e alluminio, che conferiscono, leggerezza il primo e resistenza meccanica il secondo. Ampio lo spazio dedicato al consumo del cibo nella zona snack, che nasce naturalmente come estensione preziosa del piano di lavoro. Comodo e funzionale il nuovo poggiapiedi in legno e acciaio. Sotto il piano operativo in marmo, cassettoni con cassetto interno da 120 cm. Con frontale in legno teak, i cassetti si competano con le nuove attrezzature esclusive per il contenimento razionale di spezie, coltelli, mestoli, strumenti e accessori di preparazione, posate e accessori per servire.


La parete in laccato grigio contiene frigoriferi, armadi e tre vani funzionali dedicati a lavaggio stoviglie, forni, preparazione, chiusi da ante a scomparsa Pocket, che permettono un’operatività perfetta in cucina con gli strumenti sempre a portata di mano e di occhi. Nello stesso tempo consente di regalare più spazio e più ordine alla ritualità dei gesti che si succedono sul grande piano conviviale dell’isola (409x130cm). I vani funzionali dedicati al lavaggio stoviglie e alla preparazione, sono chiusi dalle nuove ante del sistema Pocket con profilo maniglia che chiude alla vista lo spazio tecnico laterale e diventa una comoda ripresa, in chiusura, dell’anta.





Richiedi informazioni

CONSENSO EX ART. 23 DEL D.LGS. 196/2003
Letta l'informativa sul trattamento dei dati personali,

  • alle attività di profilazione

  • alla comunicazione a terzi per fini di marketing

Cliccando sul pulsante di invio, confermo la richiesta del servizio indicato al punto a) dell’informativa, il consenso al trattamento dei dati per le finalità del servizio e con le modalità di trattamento previste nell’informativa medesima, incluso l’eventuale trattamento in Paesi membri dell’UE o in Paesi extra UE.

Top