La Storia

La storia di Arclinea ha come protagonisti il prodotto e le persone che lo hanno sognato, pensato, progettato, realizzato, utilizzato. Una storia che prende corpo dentro ad un percorso di valori che hanno generato, e generano, eccellenza. Una storia che, di tutti questi valori, è quello di partenza.

1925-1958
Alle origini era il legno

1925

L'azienda nasce a Caldogno come laboratorio specializzato nella lavorazione del legno, con il nome del suo fondatore, Silvio Fortuna Senior, che riprende l'attività iniziata dal bisnonno nel 1816 ma interrotta un secolo dopo a causa della guerra.

1931

Riapre la falegnameria dopo l'incendio che l'aveva distrutta nel '29.

1950

Dalla produzione di serramenti alla produzione di mobili di tipo 'svedese'.

1958

THEA: la prima cucina componibile tutta in legno naturale.

1959-1969
La tradizione si evolve

1963

CLAUDIA (design A. e L. Fortuna), la prima cucina con elettrodomestici incorporati.

1964

LENA (design A. e L. Fortuna), la cucina in noce biondo.

1965

I lavori di costruzione del nuovo stabilimento.

1966

SILVIA: (design A. e L. Fortuna), la cucina in noce nazionale con cornice.

1968

NOVIA: (design A. e L. Fortuna), la cucina in un materiale 'moderno', il laminato.

1969

Dopo Torino, Prato, Roma, apre il Centro Cucine Arclinea di Vicenza.

Arclinea riceve il premio Mercurio d'Oro, oscar del commercio europeo per lo sviluppo produttivo e la collaborazione economica.

1970-1979
Crescere, consolidare, scrivere nuovi canoni.

1970

GAMMA30 (design A. e L. Fortuna), la cucina modulare con anta senza maniglia. Nasce la grande cucina europea.

1972

Nasce MINISPAZIO, il progetto casa modulare Arclinea. Una divisione di consulenza, progettazione, produzione e assistenza per spazi ridotti, segmento in crescita sia nell'edilizia abitativa privata che nei complessi residenziali turistici.

1973

A Eurodomus si presenta NOVIACOLOR, la rivoluzione cromatica in cucina.

1975-1978

La comunicazione Arclinea per i tempi che cambiano.

1978

Arclinea presenta "Cucina in cucina". Un ricettario, quando non era moda, ma vera innovazione: una raccolta di ricette regionali italiane scritte dai clienti di Arclinea, con introduzione di Mario Soldati.

1979

PUNTO&LINEA (design A. Fortuna), il sistema che connette la cucina al resto della casa. Un programma versatile e completo che permette soluzioni d'arredo articolate, inventando anche spazi e dimensioni, sostituendo le pareti e mantenendo vani passanti.

1980-1985
Il prodotto diventa firmato

1980

Con Almerino, Lena e Angelo Fortuna nasce il nuovo stabilimento Arclinea.

1980

ALISSO (design Lucci e Orlandini), la cucina ergonomica.

1982

KNOCK DOWN (design Carlo Bartoli), la prima cucina autoportante.

1984

GRES (design Roberto Pamio), la cucina elegante.

1985

ODEON (design Carlo Bartoli), il sistema casa di Arclinea.

1985

La campagna di comunicazione Arclinea. La cucina è al centro della casa.

1986-2000
La cultura del progetto

1986

Prende il via il progetto di internazionalizzazione di Arclinea con NYC. Nello stesso anno inizia la collaborazione con l’architetto Antonio Citterio.

1988

ITALIA (design Antonio Ctterio), la cucina professionale-domestica.

1992

MEDITERRANEA (design Antonio Citterio), la cucina professionale-tradizionale.

1995

FLORIDA (design Antonio Citterio), la cucina leggera.

1999

ARTUSI (design Antonio Citterio), la cucina free-standing.

2000

Nasce la Collezione Arclinea. Ogni nuova proposta diventa parte di un tutto. Un mondo di prodotti trasversali legati da un filo conduttore: un unicum riconoscibile e inimitabile di soluzioni.

2001-2008
Il vissuto della casa passa attraverso la cucina

2002

CONVIVIUM (design Antonio Citterio), la cucina conviviale.

2006

Nasce il Design Team e il Campus Formativo Arclinea.

2007

Arclinea realizza il progetto cucina per la residenza dell'Ambasciatore Italiano negli USA a Washington D.C.

2007

Nasce la Project Division Arclinea.

2008

LIGNUM ET LAPIS (design Antonio Citterio), la cucina materica.

2009-oggi
Essere 'Made in Italy' nel mondo

2010

SPATIA (design Antonio Citterio), la cucina diffusa.

2010

Nasce Arclinea Design Cooking School, la rete di scuole di cucina firmate dal design Arclinea.

2012

ARTUSI OUTDOOR (design Antonio Citterio), la cucina in esterno.

2013

GAMMA (design Ricerca&Sviluppo Arclinea), la cucina trasversale.

2013

New York, Milano, Roma, Vicenza, Parigi, Francoforte, Città del Messico, Vancouver... In queste e in altre città del mondo, l'immagine e il prodotto Arclinea partecipano a diffondere l'eccellenza del Made in Italy.

2014

Dopo Genova, Roma, New York e Chicago, Arclinea realizza il progetto cucina per Eataly Milano.

2014

ITALIA PVD (design Antonio Citterio). L'evoluzione di materiali e lavorazioni innovative. E' vocazione di Arclinea coniugare la ricerca tecnologica con l'utilizzo dei materiali da sempre protagonisti dei suoi prodotti.

2015

Arclinea festeggia i novant'anni, proprio nell'anno di EXPO2015. Silvio, Walter, Marillina e Gianni, oggi alla guida di Arclinea, ringraziano degli insegnamenti e dell'esempio ricevuti le generazioni che li hanno preceduti e tutti coloro che, in questi primi 90 anni di vita dell'azienda, hanno contribuito alla sua crescita, al suo sviluppo, al suo successo nel mondo.

Top